Ecco i linguaggi di programmazione più utilizzati al mondo

Se si vuole trovare lavoro in modo veloce ed essere ben retribuito, la strada della programmazione è una delle migliori, sono moltissime le azienda che cercano figure professionali in grado di saper programmare.

Tutto passa da internet, dai siti e dalle App, tutto è incentrato sulla programmazione, ecco perché è così utile conoscere questo aspetto, in modo da potersi costruire una carriera solida.

Vediamo ora quali sono i linguaggi di programmazione più utilizzati e più richiesti in questo momento.

Java

Fu creato nel 1995, oggi è diventato il linguaggio di programmazione più utilizzato al mondo, sono molte le richiesta per questa figura professionale.

Java è cruciale per lo sviluppo e la programmazione delle applicazione Android e per molti software di business. Java è molto veloce e viene applicato ai cellulari, giochi, insomma è ovunque.

Fu stato creato da James Gosling presso l’università di Stanford.

 C language

Altro linguaggio di programmazione ampiamente utilizzato è C language, questo supporta la programmazione strutturata, l’ambito lessicale e la ricorsione, il sistema è di tipo statico.

É un ottimo sistema di programmazione e dispone di dati tipizzati e istruzioni di controllo sofisticate, inoltre mette a disposizione la possibilità di costruire programmi modulare.

Python

Python è un linguaggio di programmazione ad alto livello, venne rilasciato per la prima volta nel 1991, il suo creatore fu stato Guido van Rossum, di nazionalità olandese.

Python è molto potente e supporta diversi paradigmi di programmazione, sia quello object-oriented che quello imperativo e funzionale, inoltre offre una tipizzazione dinamica potente.

Questo linguaggio di programmazione è molto comodo e ampiamente utilizzato per le caratteristiche, dato che la sua sintassi è leggera e snella. Python nasce come un linguaggio adatto a tutti.

PHP

PHP è un linguaggio di programmazione che fu creato da Rasmus Lerdorf nel lontano 1995, da quel momento si è evoluto ed è diventato sempre più professionale. PHP sta per Hypertext Preprocessor.

Cosa rende tanto utilizzato questo linguaggio di programmazione? La sua semplicità e flessibilità, infatti PHP lo si può utilizzare sia per situazioni basiche, che per lo sviluppo di applicazioni Web molto più complesse.

PHP viene utilizzata da Facebook, WordPress e molti altri nomi conosciuti.

Visual Basic

Visual Basic è un linguaggio di programmazione di terza generazione, venne rilasciato nel 1991 e dichiarato legacy nel 2008, questo linguaggio di programmazione fa in modo da poter sviluppare le applicazioni in modo rapido, con un’interfaccia per l’utente semplice.

JavaScript

Difficile che non avete mai sentito parlare di JavaScript, questo linguaggio di programmazione è il più utilizzato al mondo, e viene applicato per la maggiore nella applicazioni web.

JavaScript è utilizzato come linguaggio di abbellimento, oppure nella creazione di programmi rivolti all’interazione con gli utenti.

Ruby

Il linguaggio di programmazione Ruby è nato nel 1993 progettato dal giapponese Yukihiro Matsumoto e il suo utilizzo è generico.

Ruby è stato il primo linguaggio di programmazione sviluppato in oriente che si sia guadagnato delle popolarità.

Ruby può essere utilizzato come linguaggio sui principali sistemi operativi come Windows, Linux e Mac OS.

Questi sono alcuni dei principali linguaggi di programmazione che sono stati sviluppati negli anni, ora vediamo quanto può guadagnare un programmatore e i vari percorsi formativi.

Quanto guadagna un programmatore

Lavorare come programmatore ha molti vantaggi, sia economici che pratici, infatti sono lavori che si possono eseguire tranquillamente da remoto, oppure anche i sede.

Sono molte le aziende che ricercano figure professionali di questo tipo, dato che come abbiamo anticipato la richiesta dello sviluppo di applicazioni e siti è sempre più alta.

Un programmatore può guadagnare all’incirca 1.450 e mensili fino ad arrivare a 3.200 €, insomma lo stipendio non è dei peggiori.

La retribuzione varia anche in base a quale linguaggio utilizzate, se siete dei programmatori Java lo stipendio mensile aumenterà del 16 % se invece vi occupate principalmente di PHP guadagnare un pochino di meno.

In Italia le due città dove vengono richieste per la maggiore queste due figure professionali sono Milano e Roma.

Come diventare programmatore

Per diventare un programmatore ci sono varie strade, innanzitutto è necessario amare questo settore e avere una dimestichezza di base, poi ci sono alcuni corsi da seguire per prendere degli attestati.

Per diventare un programmatore informatico non serve che si sia svolto un percorso di laurea, ma di sicuro se la formazione di appartenenza è volta nel settore dell’informatica sarà più semplice intraprendere questo lavoro.

Se ancora dovete scegliere il percorso di studi dopo la terza media, questi sono gli indirizzi migliori per poi lavorare come programmatore:

  • Diploma di Perito Informatico;
  • Diploma di scientifico;
  • A seguire un Laurea di informatica.

Queste sono le strade che vi possono portare a lavorare come programmatori, di certo è molto importante amare questo settore e imparare da soli in modo autodidatta.

You may also like